• 347 763 2364
  • graziano.noviello@gmail.com

Archivio dei tag BodyBuilding

Dimagrire e allenarsi

L’estate si avvicina e la domanda più frequente che mi viene posta è: Come mi devo allenare per dimagrire??

Per molti di noi questo è il periodo di perdere grasso per avere un fisico definito in vista dell’estate e allenarsi per prepararsi al meglio alla prova costume. 

Il modo migliore per strutturare l’allenamento è ragionare sugli obiettivi dell’allenamento.

Obiettivo dell’allenamento quando vogliamo dimagrire

Allenamento

Allenamento

In fase di dimagrimento l’allenamento ha lo scopo di conservare massa muscolare e mantenere attivo il metabolismo. 

Cosa occorre fare?

1) Evitare il catabolismo muscolare 

2) Volumizzare massimizzando la capacità dei muscoli di trattenere glicogeno 

3) Stimolare la perdita di grasso

 Evitare il catabolismo muscolare

Lo stimolo neuronale e il reclutamento di di fibre muscolari sono fondamentali per conservare massa muscolare quindi allenamenti di forza in grado di creare alte tensioni muscolari.

  • Esercizi fondamentali
  • Alte tensioni
  • Basse ripetizioni e alte serie
  • Recuperi completi
  • Uso del buffer, evitare il cedimento
  • Multifrequenza 

Volumizzare le fibre muscolari

Allenare il muscolo a trattenere più acqua e glicogeno all’interno del sarcoplasma (ipertrofia sarcoplasmatica) e si otterrà attraverso una tipologia di lavoro più metabolica.

  • Esercizi complementari
  • Utilizzo di carichi medi
  • Alte ripetizioni e numero di serie medio basse
  • Recuperi incompleti
  • Movimento fluido e controllato con tempi sotto tensione lunghi
  • Mono o mutifrequenza

Stimolare la perdita di peso e dimagrire

Metodiche di allenamento che permettano di mantenere alta la frequenza cardiaca rendendo l’allenamento molto denso e minimizzando i tempi di recupero.

  • Jump set sui muscoli antagonisti e distali
  • Circuiti ad alta intensità

A questo aggiungere aerobica classica o meglio ancora interval training che ovviamente dovranno essere opportunamente utilizzati sulla base del deficit calorico in cui ci troviamo

Per chi volesse avere maggiori informazioni mi può scrivere direttamente all’indirizzo email: graziano.noviello@gmail.com

Personal Trainer Dott. Graziano Noviello

Via Barabino 19/2 Genova

www.personaltrainergraziano.com

INSTAGRAM : https://www.instagram.com/personaltrainergraziano/

FACEBOOK: https://www.facebook.com/personaltrainergraziano/

TELEGRAM: t.me/personaltrainerGN

Seguitemi sul mio nuovo canale YouTube Graziano Noviello

Se ti è piaciuto, condividilo!
Allenamento

Allenamento ottimale e adattamento

Per allenamento ottimale si intende quella pratica che ha come scopo indurre adattamenti biologici tali da permettere un miglioramento delle qualità specifiche.

Allenamento

Adattamento

L’adattamento è una proprietà dell’uomo che gli permette di adattarsi a stimoli e l’allenamento è proprio uno di questi stimoli che viene dato all’organismo per indurre adattamenti specifichi.

L’obiettivo di un allenamento ottimale è, ovviamente, indurre adattamenti nell’organismo tali da renderlo più efficiente nella pratica sportiva.

Al fine di progredire e permettere al corpo di adattarsi agli stimoli allenanti diventa necessario programmare con attenzione l’allenamento sulle basi della condizione fisica e delle capacità del soggetto.

Un allenamento troppo poco intenso non sarà sufficiente per stimolare una risposta ma una stimolo eccessivo porterà all’esaurimento.

Esistono diverse modalità di adattamento ma qui vorrei affrontare solo una di queste e precisamente l’adattamento anatomico che troppo spesso non viene considerato nelle palestre.

Adattamento anatomico

In questa fase l’allenamento dovrà esser strutturato per preparare il nostro corpo a sostenere le fasi successive caratterizzate da intensità e volumi maggiori.

L’allenamento dovrà fornire degli stimoli di intensità opportuna per migliorare la densità ossea, non sovraccaricare le articolazioni e permettere ai tendini di adattarsi ai sovraccarichi.

I tendini, data la loro funzione di resistenza alla trazione paragonabile a quella di una corda, hanno bisogno di maggior tempo rispetto ai muscoli per adattarsi ai carichi.

Molte volte quando ci sentiamo abbastanza forti per aumentare i carichi in realtà i nostri tendini non lo sono e questo ci può esporre a rischio di infortuni.

Quindi l’idea di entrare in palestra e spingere quanto più possiamo è un errore e al contrario gestire bene questa fase dell’adattamento sarà importante per evitare infortuni e per migliorare le nostre prestazioni successivamente.

Avere pazienza e allenarsi bene porteranno sempre risultati.

Se trovi l’argomento interessante approfondire il discorso su come creare un allenamento ottimale puoi contattarmi all’indirizzo email graziano.noviello@gmail.com o al numero 3477632364

Personal Trainer Dott. Graziano Noviello

Via Cesarea 10/16 Genova

www.personaltrainergraziano.com

INSTAGRAM : https://www.instagram.com/personaltrainergraziano/

FACEBOOK: https://www.facebook.com/personaltrainergraziano/

TELEGRAM: t.me/personaltrainerGN

Seguitemi sul mio nuovo canale YouTube Graziano Noviello

Se ti è piaciuto, condividilo!

Dimagrire il miglior modo

Perché la maggior parte delle persone fa davvero fatica a dimagrire o a raggiungere la condizione fisica che vorrebbe?

Perchè la maggior parte delle diete sembra non funzionare?

Dimagrire è facile

Il vero problema delle diete è che le persone dimagriscono inizialmente ma nella stragrande maggioranza dei casi riacquistano illeso perso e molto spesso ingrassano più di prima.

A peggiorare le cose se riutilizzano quella stessa dieta che aveva funzionato tanto bene non riescono più a dimagrire.

Capita nel mio lavoro di trainer, ma anche nella vita di tutti i giorni vedere persone che perdono anche molti kg con regimi alimentari molto rigidi per poi ritornare molto velocemente al peso iniziale se non ingrassare ancora di più.

Queste persone nel tentativo di tornare a dimagrire faranno ricorso a diete sempre più restrittive e non sostenibili nel tempo, fino a quando arriveranno al punto di non riuscire più a perdere peso.

In studio da me arrivano persone che lamentano il fatto di non riuscire più a perdere neanche un kg pur mangiando davvero poco.

Il vero problema delle diete

Espressione dubbiosa di fronte all’ennesimo fallimento di una dieta?

Perchè succede questo? Semplicemente perchè il nostro corpo risponde alle diete.

Il nostro corpo attiva una serie di meccanismi per adattare il nostro metabolismo e quindi il nostro dispendio enegetico all’apporto calorico.

Se assumiamo poche calorie perdiamo peso ed il nostro dispendio energetico si riduce, quindi il nostro corpo risponde a una dieta sopratutto se eccessivamente rigida attivando una serie di meccanismi di autodifesa proprio per “difenderci dalla dieta”.

Noi ingrassiamo in maniera proporzionale al numero di diete restrittive che facciamo e dimagrire diventerà sempre più difficile.

SOLUZIONE

Prima e dopo

Per aver successo e permetterci di dimagrire, un piano alimentare dovrebbe tener ben presente questi meccanismi di autodifesa del nostro corpo.

I regimi alimentari troppo rigidi, le diete fai da te o scaricate da internet sono destinate a fallire e anzi a portarci a un rallentamento del metabolismoche ci renderà le cose sempre più difficili.

Ovviamente un piano alimentare per dimagrire dovrà esser in deficit, ma dovremo mangiare il più possibile e non l’esatto opposto.

Dovrà esser sufficientemente flessibile da esser sostenibile e strutturato verso il raggiungimento dei nostri obiettivi.

Un piano alimentare dovrà avere il giusto deficit calorico necessario per farci dimagrire ma senza essere eccessivo e al tempo stesso dovrà avere un corretto rapporto di Proteine, Carboidrati, Grassi.

Sconsiglio, in questo senso, diete senza carboidrati!!!

Reset metabolico

E per coloro che hanno sempre fatto diete e ora sitrovano un ritmo metabolico sotto le scarpe?

Capisco che molti di voi si stiano ponendo questa domanda.

Esattamente come diete mal strutturate e troppo rigide portano a un rallentamento del metabolismo, allo stesso modo un piano alimentare ben strutturato può portare a riattivarlo.

Il discorso è piuttosto lungo ma per avere maggiori informazioni potete contattarmi all’indirizzo email graziano.noviello@gmail.com o al numero 3477632364

Personal Trainer Dott. Graziano Noviello

Via Cesarea 10/16 Genova

www.personaltrainergraziano.com

INSTAGRAM : https://www.instagram.com/personaltrainergraziano/

FACEBOOK: https://www.facebook.com/personaltrainergraziano/

TELEGRAM: t.me/personaltrainerGN

Seguitemi sul mio nuovo canale YouTube Graziano Noviello

Se ti è piaciuto, condividilo!

Dieta Flessibile

Cosa si intende per Dieta Flessibile? È una strategia nutrizionale che potremmo definire inclusiva perchè non esclude a priori nessun alimento permettendo di consumare i cibi che ci piacciono senza particolari restrizioni.

La dieta flessibile si basa sul rispetto del proprio apporto calorico e di macronutrienti in modo da permettere un maggior senso di libertà così da renderla più sostenibile e di conseguenza migliorare l’aderenza sul lungo periodo.

Esistono alimenti che fanno ingrassare? La risposta è no, se noi rientriamo nel nostro piano alimentare possiamo mangiare qualunque alimento senza problemi.

Dieta Flessibile per diverse tipologie di soggetti

Dieta Flessibile per diverse tipologie di soggetti

 

ADERENZA

L’aderenza a una dieta è l’aspetto realmente più importante; può sembrare una banalità ma se ci pensiamo la maggior parte delle diete vengono interrotte proprio perchè poco sostenibili nel lungo periodo.

Il problema di diete poco sostenibili nel lungo periodo è che il nostro organismo risponde alle diete attivando una serie di meccanismi per favorire il recupero del grasso perso, fra cui un rallentamento del metabolismo.

Nessuno di noi hai un metabolismo lento, il metabolismo lento è conseguenza delle nostre scelte alimentari.

Queste meccanismi ci faranno riprendere velocemente i kg persi (DIETE YO-YO).

Effetti delle Diete Yo-Yo

 

DIETA FLESSIBILE

Questa strategia nutrizionale tiene conto delle risposte del nostro organismo alle diete.

Consente di consumare cibi che si preferiscono in modo da assecondare i gusti personali dando comunque priorità a scelte alimentari buone (alimenti poco processati e a bassa densità calorica) senza obbligare ad assumere cibi sgraditi.

 

MANTENIMENTO CALORICO

Il mantenimento calorico è quell’apporto calorico che ci consente di mantenere il nostro peso.

Se il nostro obiettivo è la riduzione del peso quello che dovremmo fare sarà stare sotto il nostro mantenimento (DEFICIT calorico).

IL NOSTRO MANTENIMENTO SI PUO’ CALCOLARE.

Facciamo un esempio, se il mio mantenimento calorico fosse 2000 calorie io dovrei stare a 14000 calorie settimanali per mantenere il mio peso, sotto tale quantitativo se volessi dimagrire.

Questo effettivamente in modo indipendente dal tipo di alimento che andrò ad assumere.

Ovviamente vorrei però ricordare che la priorità dovrebbero esser buone scelte alimentari.

 

PROTEINE, CARBOIDRATI, GRASSI E FIBRE

Proteine, Carboidrati e Grassi

Una volta stabilito il giusto apporto calorico bisognerà poi valutare il nostro apporto proteico e di fibre e vedere successivamente quale rapporto di carboidrati e grassi assumere.

A parità di apporto calorico la distribuzione dei macronutrienti potrà influire sui risultati.

 

TIMING dei nutrienti

Gli studi hanno dimostrato che il timing dei macronutrienti non è così importante.

Io, personalmente consiglio questi punti:

  • distribuire le proteine durante la giornata in modo da garantire la sintesi la proteica
  • scegliere il numero di pasti sulla base delle esigenze personali tenendo conto anche dell’allenamento
  • scegliere il numero di pasti in base all’apporto calorico
  • distribuire carboidrati e grassi in base alle scelte personali facendo attenzione a non appesantirsi nel pasto pre-allenamento.

 

Personal Trainer Dott. Graziano Noviello

Via Cesarea 10/16 Genova

www.personaltrainergraziano.com

INSTAGRAM : https://www.instagram.com/personaltrainergraziano/

FACEBOOK: https://www.facebook.com/personaltrainergraziano/

TELEGRAM: t.me/personaltrainerGN

Seguitemi sul mio nuovo canale YouTube Graziano Noviello

Se ti è piaciuto, condividilo!