• 347 763 2364
  • graziano.noviello@gmail.com

Archivio dei tag muscoli

Capisci il tuo somatotipo per un allenamento ottimale

Ma tu che somatotipo sei? sapere rispondere a questa domanda può esser un buon punto di partenza per costruire un allenamento efficace e personalizzato a cui poter associare una dieta che rispetti i nostri reali fabbisogni.

Endomorfo, Ectomorfo e Mesomorfo sono i tre somatotipi e ciascuno di noi possiede componenti di questi somatotipi in diversi percentuali contribuendo a renderci unici.

ENDOMORFO

Soggetto brevilineo, caratterizzato da una struttura massiccia con vita larga e spalle larghe.

Sono soggetti che hanno molta forza e poca resistenza e hanno un metabolismo lento che li porta a ingrassare facilmente sopratutto sulla zona addominale.

Necessitano di piani alimentari personalizzati per tenere sotto controllo i possibili aumenti di massa grassa e  di tempi di recupero maggiori per la ricostruzione del tessuto muscolare.

ECTOMORFO

Soggetto longilineo caratterizzato da avere vita stretta con spalle strette e una struttura muscolo-scheletrica poco sviluppata e ad avere molta resistenza e poca forza.

Tende a consumare tutte le calorie introdotte avendo un metabolismo molto veloce che lo porta a faticare a costruire massa muscolare.

L’alimentazione dovrà tenere conto della sua facilita a catabolizzare e l’allenamento  del fatto che è un soggetto ricco di fibre rosse.

MESOMORFO

Soggetto caratterizzato da vita stretta e spalle larghe e da ottime potenzialità muscolari.

Hanno un buon metabolismo, non rapido come gli ectomorfi e questo permette loro di non avere gli stessi problemi degli altri due somatotipi.

Sono caratterizzati da un’alta concentrazione di fibre a contrazione rapida e nel momento di costruire un programma di

allenamento  efficace bisognerà tenerne conto.

 

Capire il metabolismo di una persona non è semplice e richiede di una visita antropometrica accurata.

Ognuno di noi abbiamo visto essere una combinazione dei tre somatotipi quindi esiste una scala di classificazione in modo da permettere il riconoscimento di una grande varietà di possibili modelli somatici:

Classificazione somatotipi

La combinazione dei componenti dei vari somatotipi ci dirà la nostra tendenza a ingrassare, le nostre potenzialità muscolari e la nostra velocità a dimagrire e catabolizzare.

FENOTIPO

A rendere ancor più complessa la cosa è che il somatotipo sarà sicuramente influenzato dal nostro genotipo, cioè quello che è scritto nel nostro DNA , e dal Fenotipo.

Fenotipo è come l’ambiente è in grado di influenzare l’espressione del nostro DNA.

E’ il risultato dell’interazione del genotipo con alimentazione, allenamento e stili di vita, esempio: un mesomorfo che adotta uno stile di vita scorretto potrà apparire un “falso” endomorfo.

Fenotipo

Capire il giusto Somatotipo ci permetterà di costruire il miglior allenamento e al tempo stesso comprendere il giusto fabbisogno calorico e la corretta proporzione fra i vari macronutrienti.

Per chi volesse maggiori informazioni riguardo a questo argomento mi può contattare e sarò ben felice di spiegare con maggior precisione.

Via Assarotti 37 Fitness & Benessere Genova

Via Zara 19 STUDIO ZARA 19

Personal Trainer Dott. Graziano Noviello

www.personaltrainergraziano.com

INSTAGRAM : http://www.instagram.com/grazianonoviellotrainer/

FACEBOOK: https://www.facebook.com/personaltrainergraziano/

 

Se ti è piaciuto, condividilo!

Allenamento per perdere grasso

 

Allenamento : la domanda più frequente in questo periodo dell’anno è come strutturare l’allenamento per perdere grasso senza perdere massa magra.

OBIETTIVO DELL’ALLENAMENTO

Quando ci alleniamo dovremmo sempre aver presente quale è l’obiettivo che vogliamo raggiungere e perchè eseguiamo un certo esercizio piuttosto che un altro con una determinata cadenza o una certa sequenza di esercizi.

Se vogliamo ottimizzare la perdita di grasso mantenendo la massa magra, il nostro allenamento dovrebbe essere strutturato in modo tale da evitare il catabolismo e conservare più massa muscolare possibile e al tempo stesso di stimolare il metabolismo per coadiuvare il dimagrimento.

ALLENAMENTO PER EVITARE IL CATABOLISMO

Bench press

Bench press

Per evitare il catabolismo è necessario allenarsi con modalità che consentano di attivare il maggior numero di fibre muscolari e quindi ricorrere a esercizi per il mantenimento dello forza massimale (stacchi, squat, military pressa, panca piana, trazioni e rematore) eseguiti con contrazioni esplosive e ovviamente in multifrequenza.

L’attivazione delle fibre muscolari è un segnale per il nostro corpo che queste fibre sono necessarie e pertanto non possono essere smontate a scopo energetico.

ALLENAMENTO PER VOLUMIZZARE

Nel nostro allenamento devono esserci anche degli esercizi che hanno lo scopo di allenare il muscolo a trattenere la maggior quantità possibile di acqua e glicogeno al fine di ottenere un effetto volumizzante sui nostri muscoli e un effetto positivo sul nostro metabolismo.

Questo lo si ottiene con un allenamento metabolico costituito da ripetizioni elevate, cadenze lente e tempi sotto tensioni più lunghi.

ALLENAMENTO METABOLICO E TRX®

Functional Training TRX®

Functional Training TRX®

Possono essere inserite anche metodiche di allenamento che abbiano lo scopo di mantenere elevato il battito cardiaco producendo un effetto positivo di condizionamento metabolico e cardiovascolare.

A questo aggiungerei anche il TRX® per ottimizzare ulteriormente la perdita di grasso favorendo al tempo stesso la conservazione della massa magra e migliorando mobilità e coordinazione.

Per concludere l’allenamento è una scienza e va studiato con molta attenzione per trovare il giusto equilibrio fra intensità volume e frequenza in modo da evitare il catabolismo muscolare e minimizzare la produzione di cortisolo.

Via Assarotti 37 Fitness & Benessere Genova

Via Zara 19 STUDIO ZARA 19

Personal Trainer Dott. Graziano Noviello

www.personaltrainergraziano.com

INSTAGRAM : http://www.instagram.com/grazianonoviellotrainer/

FACEBOOK: https://www.facebook.com/personaltrainergraziano/

Se ti è piaciuto, condividilo!

Allenamento di qualità

Per un allenamento di qualità dovete iniziare ad allenarvi con tecniche di esecuzione degli esercizi ottimali e al tempo stesso usando la testa pensando a quello che realmente state facendo e a come lo state facendo.

ERRORE COMUNE

Quello che più comunemente osservo in palestra è persone che tendono ad allenarsi usando l’ego come se volessero dimostrare quanto riescono a caricare senza considerare le tecniche di esecuzione; anzi aggiungerei che spesso, nel tentativo di caricare quanto più possibile, ben oltre le loro reali possibilità, ricorrono a tecniche alquanto approssimative.

LA QUALITA’ DEL MOVIMENTO PER UN ALLENAMENTO DI QUALITA’

La qualità del movimento e quindi una tecnica di esecuzione ottimale dovrebbe essere la base di un allenamento di qualità in palestra perchè gli esercizi che non verranno eseguiti in maniera corretta non faranno altro che vanificare i risultati ed esporre a rischio di infortuni.

Gli infortuni e i dolori articolari o alla schiena che spesso vengono erroneamente considerati una naturale conseguenza di chi si allena con intensità sono dovuti a tecniche di esecuzioni approssimative.

UTILIZZARE LA TESTA PER UN ALLENAMENTO EFFICACE

Military press

Military press

Utilizzare la testa mentre ci si allena, essere attenti a ciò che si sta facendo, percepire i movimenti del proprio corpo e capire perchè ci si sta allenando in una determinata maniera è fondamentale per ottenere risultati.

Allenarsi come dei robot oltre che essere noioso è fondamentalmente inutile.

Io vedo spesso in palestra persone utilizzare delle schede di allenamento prestampate e poi quelle stesse persone sostenere che non siamo tutti uguali e che ciò che va bene per uno non va bene per tutti.

Le persone spengono il cervello quando si allenano.

STACCHI DA TERRA

Stacchi da terra

Stacchi da terra

Un esempio di quello che dicevo possono essere gli stacchi da terra.

Solitamente in pochi li fanno, preferiscono eseguire altri esercizi perchè negli stacchi non sì può barare, se non si è davvero forti e capaci di eseguirli con tecnica perfetta il bilanciere non si alza.

 

Ai miei clienti ripeto sempre che non è importante quanto si muovono ma come lo fanno e solo dopo aver lavorato bene sul come, otterranno grandi risultati sul quanto.

Via Assarotti 37 Fitness & Benessere Genova

Via Zara 19 STUDIO ZARA 19

Personal Trainer Dott. Graziano Noviello

www.personaltrainergraziano.com

INSTAGRAM : http://www.instagram.com/grazianonoviellotrainer/

FACEBOOK: https://www.facebook.com/personaltrainergraziano/

 

Se ti è piaciuto, condividilo!

Allenamento in palestra e Riscaldamento

Solitamente quando si parla di palestra si tende a parlare solamente di allenamenti dando per scontato che venga eseguito il riscaldamento in maniera ottimale.

BENEFICI

Un buon riscaldamento è necessario per preparare muscoli, articolazioni e tessuto connettivo al fine di evitare possibili infortuni e rendere l’allenamento ancor più efficacie.

Il riscaldamento eseguito nella maniera ottimale:

  • Aumenta la temperatura interna dei muscoli
  • Facilita la contrazione muscolare
  • Aumenta l’arco di movimento dei muscoli
  • Aumenta il flusso di sangue ai muscoli e quindi una maggior ossigenazione
  • Favorisce una maggior lubrificazione articolare
Il riscaldamento è fondamentale per ogni allenamento

Il riscaldamento è fondamentale per ogni allenamento

 

CHE ESERCIZI SCEGLIERE

Prima di allenarsi in palestra, per un buon riscaldamento consiglierei di partire da esercizi di scioglimento per proseguire con gli esercizi di simulazione.

ESERCIZI DI SCIOGLIMENTO

Servono a preparare le articolazioni e i muscoli stabilizzatori al fine di ridurre al minimo il rischio di infortuni; vanno eseguiti molto lentamente e a bassa intensità:

  • per il collo
  • per l’articolazione dell’anca
  • per le spalle per le quali consiglio di associare sempre esercizi di extrarotazione e intrarotazione ai cavi con peso leggerissimo per l’attivazione dei muscoli della cuffia dei rotatori.

ESERCIZI DI SIMULAZIONE

Sono effettivamente gli esercizi che andranno a costituire l’allenamento eseguiti con una determinata percentuale rispetto al carico .

Attenzione alla stimolazione incrociata per cui alcuni muscoli possono non necessitare di riscaldamento ulteriore.

Esempio: dopo un allenamento completo per la schiena può non esser necessario scaldare ulteriormente i bicipiti perchè dovrebbero esser già pronti.

QUANTO TEMPO

Questo è soggettivo, dipende dal nostro somatotipo e dalla tipologia di fibre muscolari che ciascuno di noi ha perchè un riscaldamento eccessivamente lungo può portare affaticamento mentre uno troppo breve può essere insufficiente.

Porto l’esempio di un soggetto prevalentemente mesomorfo con una percentuale maggiore di fibre a contrazione mista e veloce: questo soggetto dovrebbe partire dal 50% del peso di allenamento per 10 ripetizioni, 70% del peso di allenamento 3 ripetizioni, 80% del peso 2 ripetizioni.

Ovviamente questa è solo un’indicazione perchè molte variabili possono influenzare la durata fra cui la complessità dell’esercizio che si andrà ad eseguire.

PREPARAZIONE MENTALE

Il riscaldamento dovrebbe anche contribuire a preparare mentalmente quindi risulta fondamentale andare a scegliere gli esercizi giusti da eseguire.

Io personalmente consiglio sempre gli esercizi fondamentali perchè consentono un riscaldamento completo ed, essendo esercizi molto complessi preparano il corpo e la mente alla successiva esecuzione.

RISULTATI PER UN OTTIMO ALLENAMENTO IN PALESTRA

Un riscaldamento eseguito in maniera ottimale darà al corpo un senso di attivazione generale con la mente, le articolazioni e muscoli pronti a rendere al meglio all’allenamento in palestra.

Via Assarotti 37 Fitness & Benessere Genova

Via Zara 19 STUDIO ZARA 19

Personal Trainer Dott. Graziano Noviello

www.personaltrainergraziano.com

INSTAGRAM : http://www.instagram.com/grazianonoviellotrainer/

FACEBOOK: Personal Trainer Dott. Graziano NovielloPersonal Training – Allenamento funzionale Biologo Nutrizionista – Alimentazione personalizzata Integrazione sportiva Istruttore certificato TRX® 

Se ti è piaciuto, condividilo!

Dimagrire : perdere grasso

Nel momento che vogliamo costruire un piano alimentare per dimagrire e mantenere massa muscolare dobbiamo cominciare dallo stabilire il nostro metabolismo basale e, come abbiamo visto la settimana scorsa possiamo farlo attraverso una ANTROPOMETRIA completa.

METABOLISMO BASALE

Stabilire il nostro metabolismo basale è fondamentale per massimizzare la perdita di grasso e al tempo stesso evitare il catabolismo muscolare.

DEFICIT CALORICO

Fondamentale per dimagrire è creare un deficit calorico e cioè consumare più calorie di quelle che introduciamo in modo da spingere l’organismo ad attingere dalle nostre riserve di grasso.

Attenzione però, perchè una dieta fortemente ipocalorico porterà l’organismo ad attingere alle nostre proteine muscolari con conseguente perdita di massa muscolare e rallentamento del metabolismo stesso.

CARBOIDRATI

In questa situazione la prima cosa che si osserva è una drastica riduzione dei carboidrati con conseguente rallentamento del metabolismo e perdita di tonicità muscolare.

I carboidrati non vanno eliminati o ridotti in modo eccessivo ma vanno bilanciati e assunti quelli necessari per contrastare la perdita muscolare e apportare energia.

Aggiungo che andrebbero tenuti il più alto possibile perchè sono i macronutrienti che attivano maggiormente il metabolismo, stimolando la tiroide e la leptina.

SOMATOTIPO

Somatotipi

Somatotipi

Le diete devono soddisfare i fabbisogni personali basati sul nostro metabolismo basale e sul nostro tipo metabolico.

Soggetti con somatotipo differente reagiscono in maniera differente a determinate strategie alimentari ecco che una volta di più diventa fondamentale un’antropometria completa.

SOLUZIONE PER DIMAGRIRE

Stabilita la differenza fra perdere grasso e perdere peso un piano alimentare dovrebbe esser ben bilanciato e costruito sui nostri reali fabbisogni.

La corretta alimentazione dovrebbe esser affiancata da un piano di allenamento.

ALLENAMENTO PER DIMAGRIRE

L’allenamento ha sicuramente un ruolo fondamentale e dovrebbe essere ben strutturato con l’obiettivo di evitare il catabolismo, volumizzare e stimolare la perdita di grasso.

Questo argomento lo vedremo una prossima volta.

 

SE VUOI SMETTERE DI PERDERE TEMPO CON DIETE SQUILIBRATE E VUOI INIZIARE A PERDERE GRASSO IN MODO SANO CONTATTAMI: graziano.noviello@gmail.com

Via Assarotti 37 Fitness & Benessere Genova

Via Zara 19 STUDIO ZARA 19

Personal Trainer Dott. Graziano Noviello

www.personaltrainergraziano.com

INSTAGRAM : http://www.instagram.com/grazianonoviellotrainer/

FACEBOOK: Personal Trainer Dott. Graziano NovielloPersonal Training – Allenamento funzionale Biologo Nutrizionista – Alimentazione personalizzata Integrazione sportiva Istruttore certificato TRX® 

Se ti è piaciuto, condividilo!

Fisico muscoloso

Un fisico muscoloso è, ovviamente contraddistinto da avere poca massa grassa e molta massa muscolare.

Per ottenere un fisico muscoloso sono necessari un allenamento e uno stile alimentare precisi e il più personalizzato possibile poiché raramente allenamenti e piani alimentari generici e improvvisati portano a risultati.

Fisico muscoloso, allenamenti personalizzati

Military press

Molto spesso le persone, nel tentativo di aumentare la massa muscolare mangiano troppo guadagnando peso che è quasi tutto grasso e quando cercano di eliminare il grasso in eccesso quasi sempre perdono gran parte del muscolo che avevano guadagnato, tornando al punto di partenza. Questa non è la strategia migliore per ottenere un fisico muscoloso.

Il motivo dell’insuccesso è che non sono stati rispettati i fabbisogni calori e di macronutrienti.

Una dieta efficace deve essere personalizzata sui nostri reali fabbisogni per ottenere un fisico muscoloso.

Per portarvi un ESEMPIO concreto posso parlarvi del mio piano alimentare: mi ero posto come obiettivo l’aumento di massa muscolare in questi mesi invernali (ottobre-marzo) e ho iniziato un aumento lento e costante di calorie e nutrienti in modo da dare ai miei muscoli quello di cui avevano bisogno senza accumulare grasso; al tempo stesso il mio un piano di allenamento era personalizzato sulle mie caratteristiche fisiche e seguiva questo graduale aumento calorico.

Questo approccio mi permette di aumentare in modo graduale la massa muscolare senza salire di massa grassa ma oltre ad essere efficace è sicuramente molto più salutare perché vengono sempre rispettati i giusti fabbisogni senza eccessi e ne carenze; IL BENESSERE PRIMA DI TUTTO.

L’allenamento e l’alimentazione sono una scienza quindi affidatevi sempre a un personal trainer preparato in modo da ottenere risultati certi in totale sicurezza e l’improvvisazione non porta nulla.

Per informazioni contattami all’indirizzo email: graziano.noviello@gmail.com

Via Assarotti 37 Fitness & Benessere Genova

Via Zara 19 STUDIO ZARA 19

Personal Trainer Dott. Graziano Noviello

www.personaltrainergraziano.com

INSTAGRAM : http://www.instagram.com/grazianonoviellotrainer/

FACEBOOK: Personal Trainer Dott. Graziano NovielloPersonal Training – Allenamento funzionale Biologo Nutrizionista – Alimentazione personalizzata Integrazione sportiva Istruttore certificato TRX® 

 

Se ti è piaciuto, condividilo!